Plumcake integrale allo yogurt e frutta

Plumcake integrale allo yogurt e frutta
Buongiorno a tutti! Se siete alla ricerca di qualcosa di sano e leggero ma nel frattempo dolce per fare colazione, la ricetta di oggi fa al caso vostro. Si tratta di un plumcake preparato con yogurt e polpa di frutta senza burro e pieno di farina integrale che fa tanto bene.

Io lo mangio spesso per colazione perché riesce a riempirmi fino al primo spuntino ed è davvero gustoso accompagnato con il caffè latte, il mio must have per la colazione. Inoltre mi piace prepararlo perché così posso utilizzare la parte solida della frutta ottenuta con il mio estrattore di succo, di cui presto vi parlerò. Uso frutta mista, pesche, arance, melone, albicocca, ciliegie e anche carote. Se non avete l’estrattore di succo potete usare della frutta molto matura che schiaccerete con una forchetta per ottenere una bella polpa morbida. Sono davvero soddisfatta di questa ricetta ed è per questo che ho pensato di proporvela, spero che piaccia anche a voi.

Ricetta: Plumcake integrale allo yogurt e frutta

Ingredienti

  • 250 g di farina di grano saraceno
  • 210 g di zucchero di canna
  • 2 uova
  • 2 cucchiai di crusca di grano
  • 60 g di fecola di patate
  • 1 bustina di lievito
  • 60 g di olio di semi di mais
  • 2 vasetti di yogurt
  • 500 g di polpa di frutta



Istruzioni

  1. In una ciotola, montate le uova con lo zucchero.
  2. Aggiungete le uova, lo yogurt e l’olio di semi.
  3. Amalgamate tutti gli ingredienti liquidi.
  4. In un’altra ciotola mescolate la farina, la crusca di grano, la fecola di patate e il lievito.
  5. Aggiungete, poi, gli ingredienti liquidi a quelli secchi e mescolate bene.
  6. Come ultimo ingrediente aggiungete la polpa di frutta.
  7. Versate in uno stampo per plumcake e infornate in forno preriscaldato a 180° per circa 50 minuti.

Tempo di preparazione: 10 minuti

Tempo di cottura: 50 minuti

Porzioni: 8

Il mio voto 5 stelline:  ★★★★★ 1 review(s)


Plumcake integrale allo yogurt e frutta

Per conservare il plumcake, lo lascio raffreddare e poi lo taglio a fette. Metto le fette che mi servono per la colazione in sacchetti da freezer, li congelo e quando mi servono li scongelo (di solito li tolgo dal freezer la sera prima, visto che lo mangio a colazione).

Cosa dite di questa ricetta? Spero tanto che vi sia piaciuta!


Eli

Riguardo a Eli

Amante della buona cucina e del buon vino, appassionata di viaggi e di nuove tecnologie