Frittelle senza glutine

frittelle senza glutineCarnevale è sempre più vicino e questo è il periodo migliore per potersi concedere qualche sfizio culinario e qualche peccato di gola senza sentirsi troppo in colpa. L’anno scorso vi avevo proposto le chiacchiere senza glutine. Oggi, invece, ho pensato di preparare delle frittelle senza glutine per poter accontentare tutti!

La ricetta viene dal libro Senza glutine di Elena Gambuzza, e se siete celiaci o cucinate per persone celiache dovete assolutamente averlo.

Ho preparato queste frittelle ieri e le ho davvero adorate. Sono del mio tipo preferito, quelle già ripiene di per sé che non hanno bisogno di una farcitura aggiuntiva alla crema. Se volete potete aggiungere degli aromi diversi come mele, pinoli o uvetta. Il sapore mi sembra identico a quelle con glutine e non ho trovato grandi difficoltà a preparare questo piatto. Ecco a voi la ricetta.



Ricetta: Frittelle senza glutine

Ingredienti

  • 100 g di farina di riso
  • 50 g di fecola di patate
  • 50 g di amido di mais
  • 300 g di latte
  • 50 g di burro
  • 100 g di zucchero
  • 4 uova
  • mezza bustina di lievito per dolci
  • la scorza grattuggiata di mezzo limone
  • zucchero a velo

Istruzioni

  1. In una ciotola, mescolate le farine
  2. In un pentolino abbastanza grande, portate a ebollizione il latte con lo zucchero e il burro e mescolate
  3. Aggiungete le farine e mescolate energicamente
  4. Continuate a cuocere e mescolare finché non otterrete una palla che si stacca dai bordi del pentolino
  5. Versate in una terrina e lasciate intiepidire
  6. Aggiungete ora il lievito, la scorza di limone e le uova, uno per uno, e mescolate nuovamente
  7. Fate scaldare l’olio e fate friggere le frittelle, prelevandole con un cucchiaino
  8. Fate sgocciolare su carta assorbente e spolverate poi le frittelle con lo zucchero. Mangiate le frittelle calde
  9. frittelle senza glutine

Tempo di preparazione: 15 minuti

Tempo di cottura: 10 minuti

Numero di porzioni: 6

Il mio voto 5 stelline:  ★★★★★ 1 review(s)

Alcuni suggerimenti: attenzione quando versate le farine nel latte, se il fuoco è troppo alto il composto bolle e potrebbe schizzarvi addosso. Tenete il fuoco al minimo e mescolate davvero energicamente (vi farete un po’ di muscoli!).
Quando fate friggere le frittelle, non versatene troppe nella pentolina ma preparatene 5 o 6 per volta, in questo modo non rischierete di farle bruciare.

Se volete modificare la ricetta, potete aggiungere pinoli, uvetta o mela grattuggiata quando aggiungete le uova al composto, oppure una volta che tutto è mescolato. In questo modo potrete preparare frittelle di due gusti diversi, prima quelle semplici e poi quelle saporite.

Spero che proviate questa ricetta e che mi facciate sapere cosa ne pensate. Alla prossima!

Eli

Riguardo a Eli

Amante della buona cucina e del buon vino, appassionata di viaggi e di nuove tecnologie